sabato 25 settembre 2021
Home > In primo Piano > Bonus Covid-19 – Bando O.P.R.A.: contributo spese per le imprese campane aderenti all’EBAC

Bonus Covid-19 – Bando O.P.R.A.: contributo spese per le imprese campane aderenti all’EBAC

L’Organismo Paritetico dell’Artigianato Campano in sigla O.P.R.A. Campania, per supportare le imprese a superare la crisi dovuta alla pandemia da Covid-19, avvia una campagna straordinaria rivolta alle Imprese della regione Campania aderenti ad EBNA/EBAC finalizzata al riconoscimento di un contributo spese (bonus covid-19).

Il Bando prevede l’erogazione di un contributo spese a fondo perduto volto a coprire le spese sostenute dalle aziende a causa della pandemia, e rientranti in quelle considerate ammissibili. Non è previsto un limite massimo riguardo i costi sostenuti dall’impresa, tuttavia il contributo erogabile non potrà superare il valore di €200,00.

Possono fare domanda le imprese che abbiano sede legale in Campania, aderenti ad EBNA/EBAC ed in regola con la contribuzione all’ENTE negli ultimi 12 mesi o che provvedano a regolarizzare la posizione contributiva in un versamento unico nonché attive al momento della presentazione della richiesta di contributo ed al momento della relativa erogazione.

Bando O.P.R.A. spese ammissibili

  • Elaborazione, aggiornamento del documento di valutazione dei Rischi aziendali DVR previsto dal D.LGS. 81/2008, Documento Unico di valutazione dei rischi da interconnessione DUVRI previsto dal D.LGS. 81/2008;
  • Formazione specifica per il personale dipendente in materia di sicurezza sul lavoro – D.LGS. 81/2008;
  • Acquisto di segnaletica aziendale e materiale informativo/formativo relativi alla sicurezza sul lavoro per i lavoratori dipendenti – D.LGS. 81/2008;
  • Acquisto di dispositivi e prodotti di consumo specifici per la sanificazione e la pulizia degli ambienti di lavoro, nonché spese per interventi di sanificazione da parte di ditte specializzate;
  • Acquisto di dispositivi di protezione individuale, gel igienizzanti, dispenser per erogazione di gel igienizzanti, dispositivi per la misurazione a distanza della temperatura corporea, barriere e divisori per la sicurezza dei lavoratori dipendenti;
  • Spese per screening e indagini diagnostiche su base volontaria per individuazione del virus SarsCov 2.

Le domande di contributi vanno inviate a partire dal 15 gennaio 2021 ed entro il termine massimo del 15 marzo 2021.